I rifugi

Ogni rifugio era una nostra meta.

Rifugi con nomi strani di Persone, di Città, di Montagne …. a noi dicevano poco …

ma subito venivano associati ad un percorso di cui conoscevamo ogni curva, ad un “arrivo”, ad un fabbricato di cui riconoscevamo la forma, la posizione, il calore…

Arrivavamo stanchi, ma bastava una merenda per farci tornare la voglia di salire ancora, magari a gruppetti, per vedere dall’alto i nostri amici che, scegliendo di restare al rifugio, diventavano puntini colorati…

” ..guarda la, c’è Diego, c’è Laura… e più sotto si vede Suor Lidia con il vestito bianco …”

Il rifugio Città di Carpi, è gestito dal nostro Amico Rodolfo Molin.